Provincia autonoma di Trento

Svolgere la valutazione attitudinale

Al termine della fase di candidatura, l'ODSC verifica se ha sufficienti candidature per procedere.

Se alla data di scadenza delle candidature l'ODCS decide di NON procedere, allora deve:

  • individuare una nuova scadenza di consegna nel mese successivo (o oltre), pubblicizzarla e scriverla nella tabella on-line che si è utilizzato per le candidature;
  • comunicare lo slittamento ai giovani già candidati, che possono decidere di rimanere oppure di recedere e candidarsi da un'altra parte;
  • comunicare quanto sopra a USC entro le ore 12 del giorno fissato per la consegna delle graduatorie con una email a: uff.serviziocivile@provincia.tn.it .

Se alla data di scadenza delle candidature l'ODSC decide di procedere, allora deve provvedere alla valutazione attitudinale, fissando la data e convocando tutti i candidati, con una modalità di comunicazione tracciabile (email o lettera).

La valutazione attitudinale si svolge secondo le finalità e le modalità definite dal progetto, nonché secondo le linee generali della valutazione attitudinale.

Grazie alla valutazione attitudinale si forma la graduatoria del progetto, che deve essere supportata da un verbale delle procedure di selezione.

 

Questo sito utilizza cookie tecnici, analytics e di terze parti.
Proseguendo nella navigazione accetti l’utilizzo dei cookie.

Informativa cookiescookies