Provincia autonoma di Trento

Insieme condividiamo lo stesso amore verso la comunità

Anis Mansouri, giovane in servizio civile dal 01.02.21 al 31.10.21 presso la Cooperativa La Rete, racconta la sue esperienza SCUP.

Mi chiamo Anis, ho 27 anni e sono Italo tunisino. Ho svolto il mio servizio civile presso la Cooperativa La Rete; mi sono candidato attraverso il sito del servizio civile e sono stato selezionato.Ho scelto questo progetto perché avevo voglia di lavorare con persone con invalidità e/o disabilità e volevo, soprattutto, poter dare il mio contributo come cittadino. Nella struttura sono stato accolto molto bene da tutti quanti, ognuno degli educatori ha cercato di insegnarmi qualcosa; su tutte la mia Olp Eleonora, che mi ha fatto da mentore e con cui, nel tempo, si è creato un rapporto molto confidenziale. Durante il mio servizio civile ho infatti affrontato un lutto e lei mi è stata molto vicina, come tutti gli altri giovani in servizio civile, gli operatori, i volontari e soprattutto i ragazzi che frequentano la cooperativa; davvero stupendi.Tutte le attività svolte nella Cooperativa mi piacevano molto e le ho fatte con grande piacere.
Con gli altri giovani in servizio civile si è creato (oltre ad un rapporto tra colleghi) un’amicizia che stiamo tuttora coltivando. Di questo sono molto contento, perché insieme condividiamo lo stesso amore verso la comunità e verso l'altro e penso che questo sia un aspetto bellissimo del servizio civile. Spero che anche altri giovani possano cogliere quest’opportunità anche per riuscire a capire il valore che dà alla vita una persona con disabilità; valore che (talvolta) diamo per scontato.
Sono molto soddisfatto della mia esperienza e, se avessi la possibilità, la rifarei altre 100 volte.

Questo sito utilizza cookie tecnici, analytics e di terze parti.
Proseguendo nella navigazione accetti l’utilizzo dei cookie.

Informativa cookiescookies